L’iter per demolire e rottamare un’automobile è piuttosto semplice, molto di più di quello che in tanti pensano. È necessario preparare la documentazione da consegnare al centro di rottamazione e assicurarsi di ricevere in cambio altri documenti essenziali per svolgere altre operazioni e dichiarazioni. Continua a leggere per saperne subito di più.

I documenti da consegnare assieme al veicolo

Oltre al veicolo da demolire, all’incaricato del centro rottamazioni si devono consegnare anche altri documenti. In particolare, si tratta di quelli relativi al veicolo. Si consegna la carta di circolazione e anche il certificato di proprietà. In alternativa, si consegna il foglio complementare.

Per i veicolo più recenti non c’è più il certificato di proprietà che è diventato digitale. Sarà quindi il demolitore stesso a procurarsi il documento che serve per procedere.

Nel caos in cui i documenti del veicolo – carta di circolazione e certificato di proprietà – fossero stati smarriti, non è possibile procedere senza. È obbligatorio fare regolare denuncia. Al demolitore si consegna poi la denuncia effettuata presso i preposti organi di polizia.

I documenti rilasciati dal centro di demolizioni

Dopo aver consegnato il veicolo, deve assolutamente esser rilasciato il certificato di rottamazione. Si tratta di un documento obbligatorio che però solo i centri in regola e autorizzati possono rilasciare in modo completo senza problemi. Il certificato comprende diversi dati tra cui quelli relativi al veicolo, al proprietario del mezzo e anche al centro di demolizione stesso. Sono indicate data e ora del ritiro del veicolo nonché del rilascio del suddetto certificato.

Questo documento è fondamentale perché è l’unica prova dell’effettiva demolizione del mezzo. Solo con questa documentazione ci si può recare presso il punto ACI più vicino per togliere dell’elenco del PRA, cioè il pubblico registro automobilistico. Il risultato è che il veicolo che non esiste più. Grazie a questa operazione, decadono tutti gli impegni fiscali relativi al veicolo distrutto quindi non si deve più pagare nulla, né assicurazione né altro.

Se desideri avere ulteriori approfondimenti, vai su www.autodemolizioniroma.com

Di Grey